Recensione OnePlus 5: lo smartphone Android più potente

20 Giugno 2017 1396

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

OnePlus ha annunciato il suo nuovo OnePlus 5, smartphone che ha il difficile compito di confermare ulteriormente quanto di buono fatto dall’azienda cinese negli ultimi anni riuscendo a portare sul mercato dei device sempre caratterizzati da un eccellente rapporto tra prezzo, qualità e caratteristiche hardware.

DESIGN, MATERIALI ED ERGONOMIA

OnePlus 5 rappresenta una naturale evoluzione rispetto alle generazione precedente da cui eredita alcuni particolari di design. Il disegno delle fotocamere e delle antenne però è decisamente simile a quello già visto sia su iPhone 7 Plus che su altri device.

La scocca è realizzata interamente in alluminio anodizzato ed è caratterizzata dalla cosiddetta Horizont Line, un bordo continuo lungo tutto il profilo che consente di avere la percezione di impugnare un device molto più sottile dei suoi 7.25mm. e che consente una migliore usabilità con una sola mano anche se il metallo non permette di avere sempre un’ottima presa. Come sui precedenti OnePlus, anche per OnePlus 5 sono state realizzate diverse cover in carbonio e vero legno.

Lateralmente ci sono il tasto di accensione, i tasti per la regolazione del volume ed il comodo switch zigrinato a tre posizioni per limitare le notifiche a quelle con priorità oppure escluderle del tutto. Il cassettino estraibile può ospitare due SIM card in formato nano. Sulla parte inferiore c’è lo speaker di sistema, il jack audio da 3.5mm, il microfono principale e la porta USB Type-C con supporto alle specifiche 2.0.


Il vetro Gorilla Glass 5 è leggermente arrotondato sui bordi e non trattiene molto le impronte. Nel tasto home, realizzato in ceramica, è integrato un sensore biometrico sempre rapidissimo nel riconoscimento delle impronte, fino ad un massimo 5. I tasti funzione sono capacitivi con retroilluminazione e feed a vibrazione. Tramite impostazioni possiamo anche scegliere di sostituirli con i classici tasti software su display e possiamo personalizzarne il comportamento con doppio tocco o tocco prolungato. Personalizzabile anche il colore del LED di notifica RGB.

Il secondo microfono è posizionato sul retro, accanto alla doppia fotocamera, leggermente sporgente rispetto alla scocca, ed al doppio flash LED. E’ presente anche un terzo microfono per la cattura audio e per il sistema di soppressione dei rumori.

SNAPDRAGON 835 E 6GB/8GB DI MEMORIA RAM

Per muovere questo OnePlus 5, OnePlus ha voluto scegliere il processore più potente di Qualcomm, lo Snapdragon 835 octa-core da 2.45GHz con produttivo a 10 nanometri GPU Adreno 540. Due le configurazioni disponibili: 6GB di RAM LPDDR4X e 64GB di memoria integrata di tipo UFS2.1 o addirittura 8GB di RAM e 128GB di memoria integrata, quella che abbiamo provato, in entrambi i casi non espandibile.

  • Dimensioni: 154 x 74.1 x 7.25 mm
  • Peso: 153 grammi
  • Materiale scocca: Alluminio anodizzato
  • Colori disponibili: Midnight Black e Slate Gray
  • Sistema operativo: OxygenOS 4.5 basato su Android 7.1.1
  • Display: 5.5” AMOLED 1080p Full HD (1920 x 1080) 401ppi / Gorilla Glass 5 /DCI-P3
  • CPU: Qualcomm Snapdragon 835 Octa-Core 2.45 GHz 10nm
  • GPU: Adreno 540
  • RAM: 6GB/8GB LPDDR4X
  • Storage: 64GB/128GB UFS 2.1 non espandibili
  • Fotocamera posteriore: 16 MP AF / Sony IMX 398 / EIS / f/1.7
  • Teleobiettivo: 20 MP / f.2.6
  • Fotocamera anteriore: 16 MP FF / Sony IMX371 / EIS / f/2.0
  • Reti: 2G / 3G HSPA / 4G LTE (Cat. 12)
  • Connettività: Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac / Bluetooth 5 /USB 2.0 Type-C / NFC / aGPS, GLONASS, Galileo
  • Batteria: 3,300 mAh (non removibile) con Dash Charge (5V 4A)
  • Sensori: Fingerprint, Hall, Accelerometro, Giroscopio, Prossimità, Luce ambientale e bussola
  • Altro: Dirac HD Sound / Alert Slider
  • File audio supportati in riproduzione: MP3, AAC, AAC+, WMA, AMR-NB, AMR-WB, WAV, FLAC, APE, OGG, MID, M4A, IMY
  • File audio supportati in registrazione: WAV, AAC, AMR
  • File video supportati in riproduzione: MKV, MOV, MP4, H.265(HEVC), AVI, WMV, TS, 3GP, FLV, WEBM
  • File video supportati in registrazione: MP4
  • Immagini supportate: JPEG, PNG, BMP, GIF / Output: JPEJ

I benchmark, ma soprattutto l’esperienza d’uso quotidiana confermano la potenza di questo comparto hardware che non mostra mai la minima incertezza. L’interfaccia scorre sempre fluida e reattiva e le applicazioni sono sempre molto rapide, a volte istantanee nell’apertura. Il notevole quantitativo di RAM, ad oggi sicuramente più d’effetto che realmente utile, non solo consente di tenere attive in background davvero tante applicazioni senza rallentamenti ma offrirà comunque a questo device una maggiore longevità in prospettiva futura.

Sotto stress, durante l’utilizzo prolungato di giochi o applicazioni che richiedono maggiori risorse, si percepisce solo un leggero riscaldamento nella parte posteriore ma in generale la temperatura è sempre ben gestita e dissipata.


A completare la connettività abbiamo il WI-Fi dual band ac ad antenne multiple (2x2 MIMO), Bluetooth 5.0 (Aptx ed Aptx HD) e l’NFC. Il GPS assistito rileva anche satelliti GLONASS e Galileo. Manca la radio FM. Come sensori, oltre a quelli di luminosità e prossimità, ci sono anche un accelerometro, giroscopio e la bussola digitale.

IL DISPLAY RESTA UN AMOLED FHD DA 5.5 POLLICI

OnePlus è rimasta conservativa per quanto riguarda il display integrando anche in questo OnePlus 5 un pannello AMOLED da 5.5 pollici di diagonale con risoluzione Full HD, una densità di 401ppi e supporto allo spazio di colori sRGB e DCI-P3.


La qualità di questo display è eccellente, i colori non sono molto saturi e gli angoli di visione sono ampi anche se, ad inclinazioni estreme, c’è una leggera variazione del bianco che tende all’azzurro, cosa abbastanza tipica per gli AMOLED. Buona la visibilità all’aperto grazie al trattamento antiriflesso ed oleofobico del vetro e ad un layer a doppia polarizzazione che ci consentirà di usarlo senza problemi anche quando indossiamo occhiali da sole.


Tramite impostazioni possiamo regolare la temperatura dei colori ed attivare l’immancabile funzione Ambient che illumina brevemente il display sia quando riceviamo una notifica che quando solleviamo il device. Migliorata rispetto al OnePlus 3T anche la reattività al tocco.


BATTERIA, AUDIO E RICEZIONE

Rispetto al OnePlus 3T, su questo OnePlus 5 la batteria è leggermente meno capiente. Abbiamo infatti una 3300mAh che, complice sia un processore più efficiente che alcune ottimizzazioni software, consente comunque di ottenere una maggiore autonomia. In questi giorni di test, infatti, dopo diversi cicli di ricarica, sono riuscito mediamente a raggiungere le 5 ore di display attivo con utilizzo intenso su circa 14 ore. All’occorrenza, è possibile ricaricare rapidamente la batteria grazie alla tecnologia proprietaria Dash di OnePlus che in 30 minuti riesce a riportare l'autonomia a circa il 65%.


OnePlus 5 è un Dual SIM Dual Standby con supporto alle reti LTE in Cat.12 (DL 600Mbps/UL 150Mbps) che possiamo attivare, alternativamente su entrambe le nano SIM. Tramite impostazioni possiamo scegliere la SIM predefinita per dati, chiamate e messaggi. La ricezione l’ho trovata sempre buona. In capsula l’audio ha un volume elevato e tonalità ben bilanciate. Audio con un buon volume e privo di distorsioni anche tramite l’unico speaker di sistema.

Ho trovato di ottima qualità anche l’audio tramite cuffie. Oltre ad un equalizzatore grafico a sette bande con diverse curve predefinite, è anche presente la tecnologia Dirac HD Sound che offre dei miglioramenti qualitativi utilizzando alcuni tipo di cuffie.

OXYGEN OS 4.5 SU BASE ANDROID 7.1.1

La OxygenOS si conferma un’interfaccia utente davvero molto piacevole da utilizzare che va ad arricchire la piattaforma Android, qui nell’ultima versione 7.1.1 Nougat, con alcune interessanti funzionalità.

Oltre a tutte quelle presenti nelle release precedenti, tra le novità della versione 4.5 abbiamo la modalità di lettura che riduce i colori ad una scala di grigi e filtra la luce blu, la possibilità di effettuare degli screenshot lunghi, la modalità notturna programmabile che utilizza il sensore ambientale per regolare la temperatura del colore, nuove gesture a schermo spento anche programmabili, vibrazione regolabile su tre livelli di intensità (migliorato anche il motorino stesso) e la possibilità di bloccare le notifiche quando giochiamo o utilizziamo determinate applicazioni.

Comoda anche la possibilità di visualizzare un menù di scelta rapida quando teniamo premuta l’icona di diverse applicazioni.


DOPPIA FOTOCAMERA CON APERTURA F/1.7

Il comparto fotografico è una delle principali novità presenti in questo OnePlus 5. OnePlus ha optato per una doppio sensore, un Sony IMX 398 da 16 megapixel molto luminoso, con apertura f/1.7, pixel da 1.12 micrometri e stabilizzatore digitale, a cui è affiancato un teleobiettivo Sony IMX 350 da 20 megapixel con apertura f/2.6 e pixel da 1 micrometro. La fotocamera anteriore ha un sensore Sony IMX 371 da 16 megapixel con apertura f/2.0, HDR, stabilizzatore digitale e pixel sempre da 1 micrometro. Sia la fotocamera anteriore che quella posteriore, nativamente, scattano foto in rapporto 4:3. Impostando i 16:9 la risoluzione scende a 12 megapixel.

L’interfaccia utente è quella personalizzata di OnePlus, semplice da utilizzare ed abbastanza completa dal punto di vista delle funzionalità. La modalità PRO, oltre a regolare separatamente diversi parametri ci consente anche di salvare il formato RAW oltre alla possibilità di visualizzare costantemente sia l’istogramma che la linea di riferimento orizzontale. In questa modalità è anche possibile salvare 3 diversi preset.


Il secondo sensore, non solo permette uno zoom 2x senza evidente perdita di qualità (zoom massimo 8x), ma consente anche di ottenere un effetto di di sfocatura dello sfondo catturando informazioni sulla profondità di campo. L’algoritmo sembra funzionare bene e l’effetto finale è soddisfacente.

OnePlus 5 riesce a catturare foto di qualità soddisfacente, anche quando le condizioni di illuminazione ambientali sono più difficili grazie all’ampia apertura del sensore principale. In condizioni di luce ottimale le foto offrono un buon livello di dettaglio e colori naturali. La messa a fuoco è abbastanza omogenea e la compressione delle immagini non genera particolari artefatti. OnePlus ha lavorato bene ma ci potrebbero essere, a mio avviso, degli ulteriori margini di miglioramento con futuri aggiornamenti..

Di seguito, un confronto diretto con il Samsung Galaxy S8 Plus.

Confronto fotografico OnePlus 5 vs Galaxy S8 Plus

La fotocamera anteriore riesce ad effettuare degli scatti di elevata qualità. In condizioni di scarsa illuminazione possiamo attivare una funzione che permette al display di simulare un flash prima dello scatto.

Fluidi e ricchi di dettagli i video che offrono una messa a fuoco rapida ed un’accurata regolazione dell’esposizione. La risoluzione massima è 4K a 30fps ma possiamo scegliere anche il Full HD a 30fps e 60fps. Rispetto al OnePlus 3T, si perda la stabilizzazione ottica ma è presente solo la quella digitale che mostra i suoi benefici solo quando registriamo video in FHD a 30fps sia tramite fotocamera posteriore che anteriore.

CONCLUSIONI

OnePlus 5 sarà in vendita dal prossimo 27 Giugno al prezzo di 499 euro con 6GB/64GB nella colorazione State Gray e 559 euro per la versione 8GB/128GB nella variante di colore Midnight Black, quella che consiglio. Seguendo la tendenza del mercato, anche OnePlus sale quindi con il prezzo del suo device che resta comunque competitivo se prendiamo in considerazione i prezzi di listino dei suoi competitors che possono però contare su degli street price decisamente più aggressivi.

Detto ciò, OnePlus 5 si conferma un ottimo smartphone sotto tutti i punti di vista anche se c’è qualcosa che può far storcere un po’ il naso. Mi riferisco in particolare alla perdita della stabilizzazione ottica rispetto al 3T, all’assenza della resistenza certificata ad acqua e polvere ed alla porta USB che supporta ancora le specifiche 2.0.

DOTAZIONE HARDWAREOTTIME PRESTAZIONIBUONA AUTONOMIAQUALITÀ' FOTOGRAFICA
NON RESISTE AD ACQUA E POLVEREUSB TYPE-C ANCORA 2.0VIDEO STABILIZZATI SOLO IN FHD E HD A 30FPS

VOTO: 8.6

OnePlus 5 è disponibile online da Amazon Marketplace a 539 euro. Il rapporto qualità prezzo è discreto e ci sono 6 modelli migliori.
OnePlus 5 è disponibile su a 488 euro.
(aggiornamento del 20 agosto 2017, ore 10:11)

1396

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Luigi

ora su GB con coupon

LastSnake

Uhm :/ strano

flaviog7

Io però ho avuto OP3 dal day 1 ed ho sempre avuto problemi con il sensore di luminosità :(

LastSnake

eh, uguale. è un fatto software. Conviene regolarla manualmente finchè non capiscono che hanno impostato un minimo serale esageratamente basso. Prima di nougat funzionava benissimo il sensore di luminosità su OP3, lo ricordo perché lo avevo.

MarcusZ- Le Streghe so tornate

dove l'hai trovato a 360?

Gigio Bagigio

Sono felice possessore di Oneplus 3. Quest'anno ho avuto l'infelice esperienza della rottura display. Ho aperto caso sul sito, il giorno dopo avevo il corriere a casa a ritirare telefono, dopo una settimana mi è stato rispedito a posto. Costo dell'operazione 90€. La mia compagna ha dispositivo cosiddetto blasonato, crepa sul display, in centro assistenza ufficiale preventivato 280€ di riparazione... É rimasto crepato! Secondo me anche questo è un dettaglio da tenere in considerazione acquistando dispositivi di un certo valore.

Mister chuck revenge

Unico xD

Mister chuck revenge

Normale

Mister chuck revenge

Pagato 360 da GB altro che 500 da oneplus... garanzia 1 anno basta e avanza xD

Mister chuck revenge

Non esiste..

Mister chuck revenge

Non esiste

LastSnake

Nessun problema.

flaviog7

Ciao a tutti, posso sapere come lavora il sensore di luminosità di OP5? Perchè sul mio OP3 ho sempre problemi (spesso mi va la luminosità al minimo e devo smanettare per sistemarla)

Massimiliano Mar

Ottima recensione. Spero la batteria sia sufficiente a superare le 24 ore con un uso moderato dello smartphone, altrimenti è inutile avere una simile potenza hardware se poi non dura molto.

Alberto Grandi

C'è qualcuno che si è comprato l'op5? Sapreste dirmi se ha dato per l'uso prolungato formicolio o fastidio alle mani? Ha dei valori sar molto alti non vorrei fosse un problema. A qualcuno ha procurato problemi/fastidi?

Alberto Grandi

grazie mille, se so qualcosa sull'argomento ti dico. Io onestamente con l'op 5 non so che cavolo fare

Antonino Parisi

Bravo...

Luciano Conti

In famiglia abbiamo due oneplus2 figli con assicurazione 24 mesi
Rotto vetro UPS ritirato e riconsegnato senza spese in meno di 1 settimana a casa.
Io ho un oneplus3 con garanzia normale, lo schermo ha avuto un problema, ritiro e consegna come sopra.
Risposta centro assistenza in meno di 24 ore con rma per ritiro.
Non ho pagato dazi di alcun genere.
Con altri telefoni, porta al punto ritiro, aspetta mesi, a volte contestazioni se é in garanzia o meno.
L'unica pecca che trovo é l'assenza della sd, comoda in caso di rottura telefono per salvare e trasferire foto e dati ad altro telefono.
Luciano
PS
Con uno cinese da poco l'ho buttato, ed é vero ciò che tu dici, con oneplus zero problemi

Sono d'accordo con te su HTC u11, S8 però è semplicemente SCOMODO, anche se bello. Se anziché guardarlo devi usarlo, fossi in te ci penserei due volte prima di prenderlo.

Se è normale quell'incisione, è normale anche che glielo rimandi indietro e te lo fai sostituire con uno integro...

AndreDNA

sei veramente un poverino se ti metti ad insultare qualcuno per la scelta dello smartphone.

Davide Drago

veramente il onplus 5 ha 1 unica versione global, quindi anche la banda 20 (non la 28). stai tranquillo, cmq per 50€ meglio la garanzia di 2 anni di oneplus con supporto ufficiale e altro...che 1 anno di gearbest

Alberto Grandi

ho visto ora i valori sar dell'op 5....... sono abbastanza alti, dite che ci sia da preoccuparsi? soprattutto c'è qualcuno ferrato in materia? Ammetto di essere molto confuso

Kalana Mathara Dissapathige

Incredibile

Simone Grosso

Se non erro è la versione asiatica quindi potresti avere problemi si linea

Francesco Moreschini

Concordo in pieno....più crescono le vendite più bisogna aumentare la produzione aumentando i costi e bisogna anche vedere la capacità produttiva che un azienda così piccola può avere...non credo possa soddisfare la stessa domanda di mercato che può avere un telefono come iPhone o galaxy...perciò farsi conoscere solo da un stretta schiera di persone forse è addirittura un pregio

Anders Ge (f.k.a."usagisan")

Bisogna poi capire se a OP interessa veramente crescere a dismisura, al di la di meri comunicati stampa che lasciano il tempo che trovano.
Magari a loro va bene mantenersi in questa area di mercato che gli garantisce buoni risultati ed apprezzamenti, non che anche il giusto bilanciamento tra spese e guadagno.
Magari crescendo troppo non sarebbero più in grado di sostenerne il peso rischiando di fallire.
Guardate HTC: produceva hardware per un'infinità di brand e poi ha deciso di mettersi a fare i suoi terminali. Tutto bene all'inizio, quando si trattava ancora di una società "relativamente" piccola.
Poi si è espansa e si è trovata nella condizione di dover produrre troppo per il suo mercato di base con i risultato che, un poco alla volta, si è trovata sempre più in difficoltà e nella condizione di dover fare uscire nuovi prodotti non sempre all'altezza.
E' un parere, sia chiaro.

sardanus

antò però "l'elevata retroilluminazione" mentre parli di un amoled non si può sentire..

Mattia Soranzo

Salve ragazzi, volevo fare una domanda, un mio amico ha comprato OnePlus 5 da 8Gb di ram e 128Gb di rom in offerta da Gearbest per 500 euro però sui commenti dicono che sia la versione cinese senza banda B28.
Questo cosa comporta per un utilizzo da noi ed in Europa?
Faccio queste domande perchè nel caso ricapiti l'offerta ci farei davvero un pensierino pure io.

Grazie a tutti fin da subito per le risposte.

Mark

per chiarezza https://uploads.disquscdn.c...

Mark

Il mio op5 ha un incisione sul bordo centrale delle fotocamere dove c'è la linea dell'NFC, è normale che sia così? https://uploads.disquscdn.c...

TechnologyScience

la stabilizzazione ottica è hardware non software, aggiungila pure alle mille mancanze di questo telefono.

TechnologyScience

no credo proprio ne a samsung e ne a nessun top android. è solo un marchio di nicchia sconosciuto e che copia smartphone ben più blasonati per farsi strada. non innova non idee sa mettere solo tanta ram

richj94

superiore a samsung sicuro ;)

depstri

ah beh certo per la stabilità del prezzo sicuramente

TechnologyScience

tanta fuffa come chi li recensisce

TechnologyScience

dovresti ricordarlo a chi viene qui a scrivere che OP sia superiore ad Apple o Samsung

club_calabrese

pienamente d'accordo..

lero

vieni qui che ti impalo

lero

quoto
Overdrive o hai problemi di vista o di mente ergo taci bamboccio

lero

taci

lero

unico idiot4 che ha comprato questa ciofeca

AB

Francamente non andrei comunque ad acquistare un S8 (ad esempio), sapendo che i coreani chiedevano 900 euro per un prodotto che per svalutarsi tanto rapidamente, evidentemente, non vale in ogni caso quella cifra.
Da questo punto di vista apprezzo molto più OnePlus e la sua 'stabilità' di prezzo.

Arsenalicorn

hai confuso un blog per una chat erotica mi sa xD

Arsenalicorn

Sistema operativo e relative personalizzazioni. Samsung utilizza un'interfaccia molto pesante e quindi sicuramente hanno messo mano anche a questo aspetto. Il risultato però non è dei migliori e infatti nei vari test capita che rallenti. Se scampi dati oggettivi per interpretazioni vuol dire che ti mancano informazioni. Spassoso anche questo. Ecco un esempio di quando, senza motivo, a volte s8 rallenta..

https://uploads.disquscdn.c...

Ampelio Attanasi

La "gestione della RAM" e' a carico del sistema operativo, per *tutti* i device - le colorite interpretazioni sono sempre uno spasso.

lero

io vorrei che tu me lo ciucciass1

Rapid_Odeen

hahaha
ma io non ho assolutamente nessuna intenzione di comprarlo.
la mia era una valutazione di massima.

"minima spesa" mica tanto dai...

"voi fate una cosa assurda: vi lamentate se sale il prezzo"... e chi si sta lamentando del prezzo? che poi quanto vuoi che costi un modulo per le schede di memoria? suvvia...

Edo Kill

Se a qualcuno interessa comprare Oneplus 5 con 20 euro di sconto per gli accessori dal sito ufficiale , mi mandi un mail ad edoardo554@gmail.com che le do il codice.

Angelo Sabra

Vero, ma vedi che ha combinato Huawei in 4 anni, e ora è il turno prima di Meizu e poi di Xiaomi mi sa.

Android

Wiko Wim Lite, meglio di Wim a 200 euro meno | Recensione

Recensione Umidigi Z1 Pro: gran batteria e display AMOLED in meno di 7mm

Alta definizione

TCL P60: ANDROID TV con tecnologia 4K e HDR a meno di 800 euro | Video

Hardware

Recensione Surface Pro Core i5 e Core i7: fanless è meglio