Apre in Svezia il museo dei fallimenti: ci sono anche Google Glass e Apple Newton

19 Giugno 2017 178

Non tutte le ciambelle riescono col buco, dice il proverbio, e in Svezia ha da poco aperto un museo nato appositamente per ricordarcelo: il Museum of Failures, situato nella cittadina di Helsingborg (QUI, per la precisione; ma più avanti nel tempo diventerà una mostra itinerante per tutta la Svezia). Il curatore/fondatore Samuel West (foto in apertura) spiega che lo scopo del museo è ben più profondo della semplice presa in giro di prodotti che non hanno funzionato: i fallimenti sono una fonte di lezioni preziosissime e, in ultimo, un passaggio inevitabile dell'innovazione. Senza l'Apple Newton, tanto per citare un prodotto proveniente dal settore dell'high tech, non ci sarebbe mai stato l'iPhone; e anche i Google Glass sono stati un tassello importante della realtà virtuale/aumentata.

Sempre rimanendo nel mondo dell'high tech troviamo il Nokia N-Gage, uno dei primi telefoni cellulari che volevano fare la console portatile; il Sony Betamax, lo standard superiore alle videocassette mal commercializzato dal produttore nipponico; Twitter Peek, un dispositivo portatile lanciato nel 2009 da 200 dollari che serviva solo e soltanto ad aprire Twitter (e lo schermo nemmeno riusciva a contenere tutti e 160 i caratteri di un tweet); la catena di videonoleggi Blockbuster; distrutta dal mondo dello streaming via internet; i DivX masterizzati su DVD "usa e getta", che si potevano guardare solo per 48 ore dall'acquisto; la Apple Pippin, tentativo della Mela di entrare nel mondo delle console da gioco; e perfino Windows 8, con quella schermata Start che nessuno capì né apprezzò.

Ma naturalmente non si parla solo di high tech: ci sono anche la Delorean, i cibi surgelati della Colgate (sì, quelli del dentifricio), il profumo della Harley-Davidson, un'inquietante maschera facciale stile Venerdì 13 che ti dava delle micro-scosse elettriche per ringiovanire la pelle, le patatine senza grassi che però facevano venire la diarrea e il board game di Donald Trump.

Il museo ha appena superato il suo primo weekend di apertura. Per maggiori informazioni, ecco il sito ufficiale.

Il piccolo della gamma Xperia con un grande cuore? Sony Xperia Z5 Compact è in offerta oggi su a 380 euro.

178

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
N#R#S©

LoL

Sagitt

Lo avevo :)

bldnx

Si ma il concetto dell'Ngage è diverso.....potrebbe essere messo a confronto con l'Xperia Play, è l'hardware dedicato a fare la differenza

Sagitt

Il discorso è che ora ogni smartphone è un gaming smartphone :)

bldnx

Il Newton può darsi ma l'Ngage no davvero......Di smartphone con hardware fortemente votato al gaming ce ne sono stati anche molto dopo e fatti pure in periodi ben più floridi e sviluppati anche meglio, ma il flop è stato ugualmente pesante

mauriziogl

Vieni a mangiare da mia suocera, stesso risultato

Gaetano Pelosi

Ok, promosso..

Gaetano Pelosi

Ok, non lo sapevo, non ti scaldare con quelle faccine..

dario

forse con gli anni che son passati lo ricordi male... lo slot mmc si poteva usare normalissimamente, certo, ma i giochi originali erano distribuiti su singola memory card non utilizzabile con null'altro che il gioco stesso... chiaramente potevi mettere i giochi piratati (che si trovavano facilmente anche se spesso con qualche bug) sulla mmc, o anche tutti i giochi e altre app compatibili in java che trovavi in giro, ma il piatto forte dell'n-gage, vale a dire i giochi dedicati, se volevi giocarli legalmente dovevi switchare da una "cartuccia" all'altra! :)
ripeto, ce l'ho avuto 2 anni il qd, ricordo bene! :)

Gaetano Pelosi

Ma anche no, n-gage funzionava esattamente come gli altri, si potevano installare app e giochi nella Memory card, poiché la memoria interna era esigua.. stiamo parlando di symbian, eh..

dario

eh sì ma negli altri smartphone si supponeva dovessi cambiare card ogni morte di papa, su n-gage dovevi farlo a ogni cambio di gioco, era decisamente una cappellata a livello di progettazione! :)

Gaetano Pelosi

Dopotutto era un esperimento, anche gli altri smartphone nokia coetanei avevano la Memory card interna per la quale bisognava smontare..

dario

beh insomma, non proprio, in realtà erano comuni schede sd ma a tutti gli effetti equiparabili a cartucce... e nel primo ngage per accedervi dovevi aprirlo, mentre il secondo (che avevo io) l'accesso allo slot era esterno! :)

Lou763

Fossi in te mi informerei meglio riguardo la Nato di fatto la Svezia è dentro anche se con un accordo di facciata per non far ululare gli pseudopacifisti. E state pure fuori dall'euro nessuno si strapperà i capelli.

Gaetano Pelosi

Cartucce?

Fioravante Bisogno

aspe ma tu sei svedese?

franky29

Quoto infatti ora il gaming mobile è sempre più in ascesa

Francesco Dongiovanni

È il cuggino

Francesco Dongiovanni

Ha cambiato cognome al suo comune di nascita in fukkinetti
Dopo la vendita di scottex one i suoi fans sono aumentati a dismisura....

OsloEpicureo

Inserire Blockbuster mi sembra pretestuoso, per anni è stato il leader indiscusso del settore home video, che poi sia stato reso obsoleto dai competitors sull'onda di innovazioni tecnologiche è un dato di fatto, ma allora andrebbero inclusi anche il motore a carbone e le navi con le vele che, per quanto superati, sono stati dei prodigi della tecnica e delle pietre miliari del progresso.

SON

Manca la mia vita

Davide

va che lo so benissimo =)
è l'altro che dice che in W8 non c'erano.

Luca Lindholm

Guardi che il Blocco note classico c'è ancora, eh, e la Calcolatrice di Win 10 è infinitamente più completa di quella statica pre Win-10.

Antonio Exidor

Facchinetti chi?

Antonio Exidor

Quel che ha ucciso Blockbuster, avevo la tessera gold, è stata la pirateria lo streaming è venuto dopo. Io noleggiavo un film e sulle bancarelle era già disponibile copiato e compresso.

Luca Lindholm

NO, grazie.

Già siamo entrati di malavoglia nella EU nel 1994, con tutto che la sinistra avesse avvertito della fregatura... e vabbeh...

Ma nel 2003 dicemmo un solenne NO all'Euro, poi ribadendolo con forza anche ultimamente.

Così come un solenne NO all'entrata nella Nato.

;)

Antonio Exidor

Ci voglio andare e mangiare le patatine...

R4nd0mH3r0

sta cacata della privacy è uscita prima che uscisse il prodotto commerciabile, han fatto c4s1no per nulla... Poi con gli smartphone ad oggi, c'è gente che fa foto ovunque e chiunque potrebbe finire fotografato magari anche per errore da uno che si fa un selfie con la strappona di turno, mentre sullo sfondo si scaccola

Alexs784

veramente anche quello conteneva "Inception", quindi rientrava nel 90% (ed anche questo) :O

Simone

La presunzione di poter decidere cos'è un fallimento e mostrarlo al pubblico come un dato di fatto: dal soggettivo (o limitatamente condiviso) all'oggettivo.

SONICCO

enhm no.

Simone

Un lento lungo processo di distruzione delle proprie radici in favore di false-icone.

Antonio

Ci scusi signor MSI se l'abbiamo offesa.

Antonio

Bene, questo rientra nel 10%.
Bravo!

Antonio

E' solo questione di trucchi ed inganni!
Saluti :D
ahahah

MSI Addicted ©

Avoglia? Pugliese?

Natale Giuliano Mainieri

Avresti dovuto rispondere "Inception, inception inception inception "inception""

Barack

È vero, ci andrebbe anche stonex

Barack

Io ho avuto la fortuna di provarli e funzionavano alla grande. In un ambiente molto chiassoso (discoteca) riconoscevano non so come la mia voce. Poi che c'erano dei miglioramenti da fare è vero, ma era la prima versione.

Alexs784

no, infatti se vedi i miei commenti il 90% contengono "Inception" T_T

Alexs784

Non lo sto mica difendendo, sto solo dicendo che insultare gratuitamente qualunque essere umano (per di più senza un minimo di argomentazione) non mi sembra un non "fallimento" ;)

MSI Addicted ©

Ma non sapete dire altro?

MSI Addicted ©

Sei il suo fidanzato per difenderlo?

MSI Addicted ©

I Google glass non sono stati un fallimento, semplicemente a Google piace spendere soldi inutilmente in mille progetto per poi chiuderlo dopo due annetti, le potenzialità dei glass erano futuristiche e lo sono tutt'ora

Sagitt

come il newton e come l'ngage

Anto71

"Vendesi Duna, ecc... chiamare solo ore pasti"... "ahò! Magna tranquillo!"
Che tempi!

Daudix

Io l'ho avuto il Nokia N-Gage! Era in ottimo smartphone, facevi di tutto forse era un Po scomodo per telefonare

Anto71

Semplicemente sono stati banditi per legge, in ogni dove, grazie a sta menata della privacy

Mattia Cristofaro

Allora insulto i caproni che gli vanno ancora dietro a quel finto perbenista.

Alexs784

Inception

LG

RECENSIONE LG Q6, il display dei grandi alla portata di tutti

Android

Wiko Wim Lite, meglio di Wim a 200 euro meno | Recensione

Recensione Umidigi Z1 Pro: gran batteria e display AMOLED in meno di 7mm

Alta definizione

TCL P60: ANDROID TV con tecnologia 4K e HDR a meno di 800 euro | Video