LEGO Ideas, il prossimo set in produzione celebra le donne della NASA

28 Febbraio 2017 93

In questi giorni di eccitazione per gli ultimi sviluppi nel campo spaziale, tra la scoperta di tanti nuovi pianeti abitabili e i primi tentativi di turismo lunare, LEGO coglie la palla al balzo, annunciando che il prossimo set LEGO Ideas sarà dedicato alle cinque donne più importanti della NASA.


Per chi non ne fosse al corrente, ricordiamo che LEGO Ideas offre a chiunque la chance di essere l'autore di un progetto di un set LEGO regolarmente prodotto in serie e venduto.

Ogni idea va sottoposta all'attenzione della community e, se riesce a raggiungere i 10.000 "like", passa all'esame di LEGO, che decide quale produrre. È grazie a questo programma, nato in Giappone, che abbiamo capolavori assoluti come Wall-E e, tanto per rimanere in tema, il rover Curiosity e il satellite Hayabusa.

Il set Women of NASA, realizzato dalla editor del MIT News Maia Weinstock, includerà le minifig di:

  • Margaret Hamilton, responsabile dello sviluppo del software di navigazione dell'Apollo 11
  • Katherine Johnson, matematica e ricercatrice che ebbe un ruolo centrale nel calcolo delle traiettorie dei programmi Mercury e Apollo
  • Sally Ride, la prima donna americana nello spazio
  • Nancy Grace Roman, Una delle figure chiave nella progettazione e realizzazione del telescopio Hubble
  • Mae Jemison, la prima donna afroamericana nello spazio.

Oltre alle cinque minifig saranno presenti anche alcune scenografie di contorno, come potete vedere nelle immagini. Vale la pena ricordare che il set definitivo potrebbe discostarsi un po' dal progetto originale, che vedete illustrato qui, per esigenze di produzione.

I tempi che corrono tra l'approvazione del progetto e la sua effettiva commercializzazione sono in genere piuttosto lunghi. LEGO prevede (a grandi linee, beninteso) che questo set sarà in vendita tra circa un anno al massimo.

Spendere poco per avere tanto? Huawei P9 Lite, compralo al miglior prezzo da Stockisti a 179 euro.

93

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Ibenfeldan

La cosa più triste in questa faccenda è che hanno rimandato Voltron, set che ha raccolto i 10000 voti in tre settimane, per 'sta minchiata, prendendo la palla al balzo della scoperta del sistema Trappist - 1... Per carità, lodi e onori alle donne della Nasa, ma la Lego, certe volte, dovrebbe ricordarsi cosa sono in fin dei conti, i loro mattoncini...

Stefano

Ma chi ha parlato di discriminazione? Ho detto che per la donna è una discriminazione averli lunghi per caso? Niente non ce la fai.

Ikaro

"Non mi sembra che la società abbia mai detto nulla a riguardo" riferimento all'informatica "fammi degli esempi"... E sarei io ad essermi espresso male?
Perfetto quindi non lo sai... Bastava dirlo

Stefano

Non ti sei espresso chiaramente. Ovvio che non posso sapere quali sono esattamente i motivi che spingono una donna a non appassionarsi di informatica, immagino basti anche il fatto che tradizionalmente è visto come una passione da uomini. come può essere il calcio.
Non è un discorso più grande di me, forse lo è di te. L'Antropologia ha appurato da anni che è la società a definire i nostri interessi piuttosto che la "nascita".
Ah secondo te dall'origine dei tempi le donne portano i capelli lunghi e gli uomini corti? Interessante. Immagino sia un'informazione che ci trasmettiamo con i geni. Nel cromosma y c'è la tendenza ai capelli corti. Sisi.

Ikaro

È ancora più grave non capire cosa uno chiede

Stefano

Secondo te le donne portano i capelli lunghi perché per natura sono predisposte a portarli lunghi o perché la società di oggi insegna fine lunghi maschi corti? Cioé guarda che ignorare che la società determina chi siamo è una carenza grave.

Ikaro

Fammi degli esempi, no

Stefano

Non è così. Ci sono valanghe di testimonianze anche se a te sembra strano. Mai detto che debba essere per forza esattamente 50-50, sei tu che neghi l'influenza della società sulle scelte delle persone. Le quote rosa esistono nella netta minoranza dei posti di lavoro, e sono un male necessario

Stefano

Non ti sembra che la società abbia detto nulla a riguardo? Beh ti sembra male, è provato che la società dica parecchio a riguardo.

mds

Ma che putiferio è saltato fuori per 5 pezzetti di plastica? XD ahahahhahahahahahaha

alex

Ma possibile che non capisci che le aspettative che hanno uomini e donne sono diverse perché gli uomini e le donne e sono diversi? Che male c'è se ai ragazzi piace di più informatica rispetto alle ragazze? Ad oggi tutte quelle che hanno interesse in un ambito che prima era considerato da maschi non hanno nessun problema ad entrarci e ci entrano, se poi non siamo al 50-50 chissene, non c'è scritto da nessuna parte che deve essere così, se ad uno piace una certa cosa la fa se no no. Continui a menare sta cosa del fatto che donne vengono scavalcate da uomini solo perché sono uomini, ma dove? Chi? Quando? Non è che forse vengono scavalcate perché meno brave? Un datore di lavoro ad oggi il lavoro lo dà al candidato migliore (a meno di raccomandazione ma vabbè) e non ad uno perché è uomo e basta, non diciamo sciocchezze. Tra l'altro ti ricordo che esistono le quote rosa , insensate a mio avviso, visto che un posto di lavoro (pensando al bene della azienda e dei datori di lavoro) va dato al migliore, e non ad una donna solo perché donna.

Ikaro

Non mi sembra che la società abbia mai detto nulla a riguardo, anche se fosse, ognuno è libero di fare quel che vuole... Se sta a dar retta all'amichetta che gli dice che l'informatica è da maschi, significa che non era tanto convinta

alessandro bono

Ohhhh finalmente..

A nessuno viene in mente che molte donne fanno meno carriera perché preferiscono e devono, se ascoltano la loro voglia di essere madre, dedicarsi alla maternità e non alla carriera?

Dove lavoro io, otto donne su dieci fra i venticinque e i 40 non vedono l'ora di avere un bambino e prendersi la maternità per i mesi necessari..
Alcune anche due in sequenza, mancando da lavoro per praticamente due anni (maternità, qualche mese, maternità di nuovo..)

Vien da se che la carriera, almeno in per quei due o tre anni, viene accantonata....

Su 4 capi area, dodici direttori, 6 capi distretto, solo tre sono donne..
Molte hanno scelto , vuoi perché hanno deciso di dedicarsi alla famiglia, vuoi perché non hanno voluto avere determinate responsibilità, di non proporsi o accettare ruoli del genere...

SONICCO

devi capirlo, il suo arsenale era agli sgoccioli...urgeva un asso nella manica.

Stefano

Ma quando ho negato che gli interessi sono diversi scusa? Ho per caso detto che bisogna costringere le donne a fare informatica anche se le fa schifo per caso? Ho detto che le donne devono fare le informatiche anche senza averne le competenze?
Ho detto che andrebbero evitate le etichette che ci vengono messe addosso fin dall'infanzia per cui certe cose sono "da donna" e altre "da uomini". Perché non è che le donne nascano con l'odio verso l'informatica, semplicemente la società insenga che l'informatica è una cosa da uomini. Non è carino mettere in bocca agli altri le tue parole.

Stefano

"Il Politecnico di Milano è uno dei templi più importanti in Italia per le Stem, le cosiddette materie scientifiche: science, technology, engineering e maths. Qui le cose vanno meglio rispetto alla media nazionale, ma di poco: stando ai dati, negli ultimi tre anni le studentesse iscritte sono state il 34,5% del totale. Una ogni tre. " 2015

Quindi no, non sono pari. È un fattore sociale. Sei tu che hai tirato fuori le università, e io non ho mai negato che lì la situazione sia decisamente in miglioramento. Ma non puoi ignorare i fattori culturali che ancora portano ad avere aspettative diverse per uomini e donne.
E gli studi confermano che c'è una differenza tra uomini e donne nei posti di lavoro e che vengono scavalcate da uomini in molti settori, ed è inutile negarlo. Anche io spero che con la nostra generazione questo non succederà più, ma ad oggi la situazione è questa.

Walter

https://uploads.disquscdn.com/...
f5

Stefano

Eh te le cerchi però eh.

Felix

Ah eccola Apple finalmente... un articolo con oltre 70 commenti ed ancora nessuno l'aveva nominata!

Stefano

Ma secondo te un bambino che per assurdo si ritrovasse a giocare con quelle 5 statuine penserebbe alla discriminazione? O "le donne possono anche diventare scienziati anche se sono donne" ??
O invece in modo molto più semplice penserebbe: donna + scienziato -> Le donne possono essere scenziate.
In che modo dà un messaggio discriminatorio? Perché sono tutte donne? Mah. Voi Apple fan e le vostre acrobazie pur di argomentare cose insostenibili.

Felix

Praticamente stai dicendo che se finora hanno fatto discriminazione tanto vale continuare....

Vabbè lasciamo perdere che è meglio... sono statute sessiste, ed offensivo per le donne, in particolare per le scienziate, e lo sono al di là del fatto che tu te ne renda conto o meno.

Purtroppo non ci sono molte donne nell'area commenti di HDBlog, avrei voluto sentire il loro parere in merito.

Stefano

Non ci sono differenze naturali sul comportamento o gli interessi di uomini e donne. Come dimostra anche il fatto che da quando le donne si sono emancipate ormai stanno popolando sempre di più ruoli che prima erano di interesse solo degli uomini.

alex

Ma siamo colleghi? Io sono al PoliMi ad ing informatica!

alex

Si informatica la conosco bene ahah ma se vai ad ambientale, gestionale, biomedica etc.. ce ne sono tantissime! Su tutto il resto concordo al 100 %, ad oggi tutte le ragazze interessate ad ingegneria sono lì, magari in futuro saranno di più , ma se anche non si arrivasse al 50-50 non vedo il problema

Davide

forse perché per natura sono interessate ad altro?

Davide

a ing. informatica ce ne sono 6 su 150 =)
Quello che non tiene conto il tizio sopra è il fatto che ognuno ha interessi diversi. E' evidente che alle ragazze non piaccia l'informatica e pretendere la parità dei sessi in quel settore è una stup1data.
Ormai va di moda il mettere una donna in ogni posto, a prescindere dalle competenze, e per il solo fatto che sia donna. Giusto perché pare sia fondamentale avere 50-50 per non "discriminare nessuno".
Non mi pare che qualche donna si sia mai lamentata perché il 99% dei meccanici è uomo.

kpkappa

Quella su Verona ne ho una copia.
Per gli altri dati ho una persona in azienda che si occupa specificamente dell'argomento mettendo insieme varie fonti ed elaborando un sunto. Le fonti vanno da Monster ad almalaurea, confcommercio, confartigianato, i dati degli ordini professionali (cassa geometri, architetti, ingegneri, ecc), dati istat (quando si riescono ad avere), osservatorio europeo sul lavoro, fino a semplici articoli sulle riviste e Report.
Sugli States e resto del mondo devo chiedere perché ricordo i valori ma non le fonti. Mentre per l'italia e a volte Europa ho le fonti dirette, per il resto del mondo ne so quanto gli altri.

Stefano

Come rigiri la frittata cercando di trovare una contraddiziome quando sono io che l'ho fatta notare a te.
Se la lego ha sempre fatto statuine di uomini e NESSUNO se ne è mai lamentato parlando di discriminazione, ora che le hanno fatte anche di donne tanto meglio. Solo questo ho detto. Non mi pare difficile da capire. E parlare di discriminazione è da pazzi.

Stefano

Meh. Ma una università non è indicativa né della situazione nazionale, né tantomeno internazionale. E comunque si parlava più ampiamente di tutti i lavori, dove i dati parlano in modo chiaro di una differenza. Per non parlare del fatto che contano più i dati sui posti di lavoro che di chi esce da un'università, che non è detto che trovi un lavoro e se lo trova che faccia strada. E i dati dicono che le donne strada ne fanno meno. Ovvio che da ingegneria troveranno più lavoro che da altri dipartimenti, ma si parla della situazione totale.

Felix

«Allora quando nei giochi per bambini gli astronauti sono sempre uomini ? Quella invece non è discriminazione?»

Per me sì, è discriminazione, al pari di questa... ma quanto pare per te no visto che si trattano di semplici statuine.
«Trattate in modo diverso? Cioè fare delle statuine di donne scienziati è "trattarle in modo diverso"?»
Se fare dei lego di donna non è trattare diversamente non lo è neanche fare delle action figures di uomini no?

Stefano

Trattate in modo diverso? Cioè fare delle statuine di donne scienziati è "trattarle in modo diverso"? Discriminazione? E pretendi anche che qualcuno ti dia ragione? Il fatto che sia fatto per celebrarle non conta niente? Ma come no??
Ma ce la fai?
Allora quando nei giochi per bambini gli astronauti sono sempre uomini ? Quella invece non è discriminazione? Per una volta che le fanno donne.

alex

P.s. il Politecnico di Milano afferma di avere il 40 % circa di studenti donna, in crescita. Quindi quello che dico non è fantasia, ma realtà

alex

Certo che è del nord, il tuo passo riportato non vuol dire nulla, a 15 anni non vai all'università, ci vai a 19/20 ed è ben diverso. Poi se ad uno piace un certo ambito e ad un altro no la colpa mica è della società maschilista. La mia università è una delle maggiori d'Italia e se ti dico che la presenza femminile è decisamente buona è perché è così, sinceramente dei sogni delle 15enni importa poco, ciò che conta sono i percorsi di studio delle 20enni!

Felix

Argomentazione insostenibile?
I dati di fatto non necessitano di essere argomentati...

Vengono trattate in maniera diversa in quanto donne differenziandole dagli altri scienziati, questa è, per definizione, una discriminazione... il fatto che poi tale discriminazione porti a qualcosa di positivo (l'essere celebrate) è un altro discorso, ma sempre di discriminazione (discriminazione positiva in questo caso) resta.

E non lasciarti ingannare dal nome la "discriminazione positiva" è comunque negativa.

alex

Tutte le scuole della provincia sono una eccezione? Comunque ad oggi le nuove matricole sono al 55% donne, ovvero nelle università ci sono più donne che uomini. In più il 50 % dei ragazzi finite le medie va in un liceo, e moltissimi di questi in uno scientifico , dove di ragazze ce ne sono tantissime, se proprio vuoi una scuola con poche ragazze c'è l'ITIS. guarda i dati ufficiali, allo scientifico quest'anno ci sono il 51% di ragazzi e il 49 di ragazze!

Stefano

"ci sono oltre 6.800 ragazze che in media si laureano in ingegneria ogni anno, in Italia.

Eppure, ingegneria continua a essere lontana anni luce dai sogni delle quindicenni: i dati dell’Ocse ci dicono che solo il 5% delle giovani a quell’età ha un obiettivo di carriera in questo settore. A 15 anni, invece, già il 18% dei ragazzi sogna di diventare ingegnere. "

Contento? O la tua esperienza soggettiva vale più dei dati? È una università del nord? Considera che ci sarà molto probabilmente una differenza regionale.

Walter

Fonte?! Anno della statistica?

Stefano

Mamma mia. Guarda che avremo la stessa età eh

Stefano

Quanto avevi in logica? Perché non è una conseguenza logica eh.
Se io faccio una foto e dico donne da una parte uomini dall'altra sto commettendo una discriminazione? E poi te l'ho già spiegato sopra non trascinare avanti una argomentazione insostenibile.

kpkappa

Media mondiale.
A memoria la differenza era del 20% in States ed Europa del sud, intorno al 10% nei paesi teutonici.
A Verona è del 18%, questo dato te lo do per certo.

alex

Nei licei scientifici cosa? AHAHAHAHA ma se la mia classe dello scientifico era quasi solo donne, e ce ne erano tantissime in tutte le sezioni! Al classico invece ci sono anche molti ragazzi! Sei indietro caro mio, aggiornati!

alex

Quindi ne sai più te di me che in università ci passo tutto il giorno tutti i giorni ? Bene! Se ti dico che non è più come qualche anno fa forse è perché è così, e visto che ci sono dentro fino al collo qualcosa saprò no?

Felix

Ed allora le stai discriminando il base al loro sesso...

Stefano

In quanto le uniche 5 donne scienziate che hanno fatto storia nella NASA.
5.

Stefano

Allora ti consiglio di guardare meglio e notare che ci sono più maschi a ingegneria haha forse la biomedica interessa meno agli uomini che la snobbano. Ma non puoi negare che a ingegneria ci sono più uomini che donne.

Stefano

Ma tu perché non leggi i dati che parlano e sono oggettivi? Ti credi al di sopra? Cioè tu uscendo di casa vedi se una donna è stata scavalcata da un uomo, quanto guadagna ?

Stefano

No no ahah è una realtà anche nel mondo di oggi e non sono così vecchio! E lo confermano studi attuali. Sono ben contento che i tuoi genitori ti regalavano giocattoli misti, ma studi ATTUALI dicono che c'è ancora una forte pressione sociale che dà aspettative diverse a uomini e donne, come dimostra ad esempio il fatto che nei licei scientifici ci sono più maschi e in nei classici più femmine. Ma questo è un altro problema ancora. Solo fai più attenzione a ciò che definisci ridicol0.

SONICCO

apposto così, ti sei soffermato su 26 caratteri, hai sparato la tua battutina da 2 soldi e il resto l'hai ignorato con la coda tra le gambe.
Lo vuoi un consiglio? invece di fare il saccente giocando a fare quello che pensa di saper meglio d'altri abbassa la cresta ed esci fuori di casa ogni tanto, magari ti accorgi di alcune cosuccie..

Felix

Rispondi a questo... avranno la loro minifig in quanto scienziati o in quanto donne?

Stefano

Scusa eh, ma tu seriamente guardi quella foto e pensi una cosa del genere? Io vedo 5 scienziate fatte di LEGO. E sono lì perché sono le uniche donne della nasa famose evidentemente.
5.

Oneplus

OnePlus 5: LIVE batteria + DASH Charge | Fine ore 20:45

Oneplus

Recensione OnePlus 5: lo smartphone Android più potente

Android

HTC U11: Live Batteria | Finito ore 20.30

Mobile

Roaming Zero: tutto quello che c'è da sapere #report | Guida | Costi | Tariffe