Lutto per il mondo della fotografia e videomaker: addio a Lino Manfrotto

06 Febbraio 2017 42

Nella giornata di ieri, Domenica 5 Febbraio 2017, è venuta a mancare una figura molto importante per il mondo della fotografia e per i videomaker. Si è infatti spento ad 80 anni, Lino Manfrotto, fondatore dell'omonima e nota azienda produttrice di treppiedi e di tanti altri accessori per fotocamere e videocamere. La storia della compagnia parte dagli anni '60, quando Manfrotto era un fotoreporter a Bassano del Grappa per il giornale veneto Il Gazzettino e il giornale di Vicenza.


A quei tempi l'attrezzatura dei fotografi era ingombrante e pesante, tale quindi da rendere difficoltoso il lavoro di tutti i professionisti che operavano nel settore. I primi passi di quello che diventerà un marchio rinomato a livello globale partono da un garage. E' lì che Manfrotto progetta i primi prodotti, nati per coniugare robustezza e praticità. Una tappa fondamentale è sicuramente l'incontro con Gilberto Battocchio nel 1972. I due formano una squadra vincente che nel giro di pochi anni porterà alla creazione del primo treppiede Manfrotto (era il 1974).

Nel 1989 la l'intera partecipazione Lino Manfrotto viene ceduta al Vitec Group plc, quotato alla Borsa di Londra. In seguito inizierà una serie di acquisizioni. Nel corso degli anni la compagnia si è poi evoluta per seguire le tendenze del mercato, arrivando ad abbracciare anche gli smartphone e le action cam. Il DNA non è però mai venuto meno e non è infatti un caso se nella nostra redazione è molto frequente l'utilizzo di prodotti Manfrotto (di alcuni ne abbiamo anche parlato in dettaglio).

L'iPhone più classico di sempre? Apple iPhone 6s è in offerta oggi su a 349 euro oppure da Stockisti a 499 euro.

42

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Blacksyrium

Aaaaaaaahhhh non lo sapevo!

k87

un grande,insieme al mitico Olivetti..un abbraccio alla famiglia in ricordo di un grande uomo

kpkappa

Pirelli e Frau sono per 2/3 di proprietà straniera. Luxottica non è più quotata in Italia, sebbene sia ancora detenuta per la maggioranza dall'amico Leonardo.

Davide Mosezon

"Si esprime attraverso una molteplicità di sentimenti quali: orgoglio per i progressi conseguiti o la cultura sviluppata dalla patria, il desiderio di conservarne il carattere ed i costumi, l'identificazione con altri membri della nazione."
A me non dispiace il patriottismo secondo questa definizione, poi, è un parere personale

Luca Lindholm

Che tristezza, riceve molta più attenzione l'articolo sulle visita di Cock a degli Apple Store in Francia che la morte di un grande.

Mah... io continuo ad augurarmi che questo blog sia frequentato per lo più da ventenni.

La speranza è sempre l'ultima a morire.

Mattia Righetti

Tutte le case automobilistiche anche ahaha

Nicola Buriani

Esatto, acquisita nel 1990 più o meno (non ho controllato e non ricordo l'anno di preciso).

ControLux

Condoglianze alla famiglia... Da uno dei suoi clienti. Chi non ha un Manfrotto in casa!

Breus

La mancanza di patriottismo è un pregio. Non appare tale perché viviamo in un mondo di invasati, patrioti (tipo i tedeschi che si credono sempre i meglio), razzisti ecc.
Il patriottismo (degli altri) è alla base dello scatafascio europeo.

Gentleman.Driver

E non dimentichiamo un colosso come il gruppo Prada. Spesso e volentieri ci facciamo male da soli, e non ci riconosciamo tante qualità che ci appartengono.

SteDS

D'accordo al 100%. Su tutto.

marco

R.i.p :(

Qvari1982

Lino Manfrotto produce e distribuisce anche Gitzo se non ricordo male

Qvari1982

Lino Manfrotto produce e distribuisce anche Gitzo

Manuel

Cambiate l'immagine principale è di anteprima. Quello non è Lino Manfrotto e per altro tiene in mano un treppiedi Gitzo.

Davide Mosezon

..
Luxottica
IMA
Yoox
Guala
Marchesini
OMR
GD
Pirelli
Frau
Natuzzi
Brunello Cucinelli
ENEL
..

Potrei andare avanti parecchio. L'Italia non è il paese dei grossi colossi tecnologici ma è il paese delle piccole e medie imprese, in quello non ci battono in molti.
Siamo in assoluto i leader in tantissimi settori(moda, mobilio, cucine, macchine automatiche per l'impacchettamento, vino, prodotti alimentari..). Non sputiamo nel nostro paese, ha tantissimi difetti tra i quali avere una popolazione ben poco patriottica e consapevole, ma ha anche tanti pregi.
Ciao

Blacksyrium

Aspetta, perché bacia un Gitzo?

Faber

Prodotti da favola. Si può fare business e tecnologia anche senza silicio.

Giovanni Toso

Prodotti eccezionali e robusti, garanzia a Vita

Gios

Ferrero.....
Si contano sulle dita di una mano!

Everything in its right place.

In casa abbiamo un treppiede Manfrotto da 1.80 m in alluminio con testa fluida. Pagato la bellezza di 400.000 lire (testa compresa) qualcosa come 30 anni fa e ancora perfetto.

Davide Mosezon

Ce ne sono tante di buone aziende italiane..non diciamo castronerie

marcoar

La vedo difficile. Anzi onestamente parlando, personalmente, mi auguro di no. A patto che riesca a mantenere quell'autorità che ancora ha.

stuck_788

ottimi prodotti...

SteDS

Ma sono solo proprietà temporanee (ducati ha cambiato diverse volte se non sbaglio, è stato anche di proprietà di un gruppo texano) e spero cambi ancora, ma alla fine la nazionalità rimane la stessa a meno che non vengo stravolto il lavoro e trasferite sede e produzione

es.
https://it.wikipedia.org/wiki/...
https://it.wikipedia.org/wiki/...
https://it.wikipedia.org/wiki/...
https://it.wikipedia.org/wiki/...

la dicitura è sempre "marchio/azienda italiana" (inglese nel caso della RR) anche se i gruppi che le controllano sono di nazionalità diversa

Helix

Mi viene ribrezzo a pensare che Ducati (con la capofiliera Lamborghini) sia diventata crucca...brrrrrr...

Helix

Prodotti con caratteristiche al top in ogni singolo aspetto, a partire dalla robustezza e dalla leggerezza.
Chi li usa o li ha usati sarà rimasto soddisfatto sicuramente!

SteDS

Nel caso delle multinazionali di solito si cita come nazionalità il paese di origine di una certa azienda quando questa continua l'attività e ad avere sede nello stesso paese (puoi trovare svariati esempi, Manfrotto, Ducati, ma anche Ferrari, Star o anche straniere come Rolls Royce ecc. ecc.)

Homer76

Nel suo settore, ha letteralmente fatto la storia.
Purtroppo, semisconosciuto fra i non appassionati e professionisti.

iclaudio

addio comandante rip

Giorgio

Te si stà uno dei mejo, ciao Lino

LaVeraVerità

Lo so, ho preso da loro il Befree Live non più di due mesi fa. Resta il fatto che quando si cita la nazionalità di una azienda se ne intende la proprietà, altrimenti Google per il fatto di avere uffici sparsi per il mondo non sarebbe americana come invece è.

The Dark Master

R.I.P.
Io ho un bel treppiede Befree e uno zainetto da viaggio spettacolare a marchio Manfrotto!
Grazie.

Biso22

Ah bè appena ti nominano la tua vita si allunga di 30 minimo!

SteDS

Vitec è il gruppo, Manfrotto è ancora un marchio italiano, con sede in Italia e produzione in Italia. Solo la controllante è britannica.

Gios

resta l'imprinting che le compagnie straniere cercano di mantenere. Solo "baldi imprenditori italiani", la "grande imprenditoria" , conducono aziende di cui ci dovremmo vergognare

LaVeraVerità

Beh, italiana non proprio, almeno da 28 anni...
"Nel 1989 la l'intera partecipazione Lino Manfrotto viene ceduta al Vitec Group plc, quotato alla Borsa di Londra"

mds

Son veramente prodotti fatti per durare una vita, anche quelli degli ultimi anni.
Il miei unici acquisto fotografici dello scorso anno sono stati il treppiede 055Pro3 in carbonio e la testa a sfera BHQ6. Super soddisfatto :)

ferragno

se lo avessero fatto senatore a vita sarebbe ancora vivo :-P

Biso22

Prima non molto dai...80 anni sono una bella vita, cìè gente che è molto meno fortunata...è stato un pioniere e così verrà ricordato

Gios

Una delle poche ottime aziende italiane! Prodotti eccezionali e supporto favoloso che anche Apple si sogna!
Ho inviato un treppiede di gamma medio alta a riparare perché difettoso, dopo 15 giorni mi hanno rimandato il mio difettoso e uno nuovo impacchettato! Così nel caso ho un paio di gambe funzionanti e accessori in più!

ferragno

R.I.P. solo le menti geniali se ne vanno prima...

Android

HTC U11, la nostra recensione

Oneplus

OnePlus 5: LIVE batteria + DASH Charge | Fine ore 20:45

Oneplus

Recensione OnePlus 5: lo smartphone Android più potente

Android

HTC U11: Live Batteria | Finito ore 20.30