Ford e Toyota creano SmartDeviceLink Consortium per integrazione app su auto

05 Gennaio 2017 9

Ford Motor Company e Toyota Motor Company hanno costituito lo SmartDeviceLink Consortium, un’organizzazione no-profit per lo sviluppo e la gestione di una piattaforma software open source che si pone l’obiettivo di dare ai consumatori l’opportunità di accedere e controllare le applicazioni dei propri smartphone nei momenti trascorsi al volante.

Tra i primi costruttori che hanno aderito al consorzio ci sono Mazda Motor Corporation, il Gruppo PSA, Fuji Heavy Industries Ltd. (FHI) e Suzuki Motor Corporation. Elektrobit, Luxoft, e Xevo, invece, sono i primi fornitori ed Harman, Panasonic, Pioneer e QNX hanno firmato lettere di intenti per l’adesione.

SmartDeviceLink fornirà ai consumatori un facile accesso alle applicazioni del proprio smartphone utilizzando, in modo integrato, i comandi vocali, i comandi al volante e il touchscreen dell’auto. Adottando una piattaforma open source sarà possibile per le case automobilistiche e i fornitori utilizzare uno standard uniforme di riferimento per l’integrazione delle app. Gli sviluppatori ne potranno trarre un notevole vantaggio perché potranno concentrarsi maggiormente sulla creazione di una migliore experience per i clienti, integrando una soluzione unica di connessione per l’utilizzo dell’applicazione da parte di tutti i costruttori d’automobili partecipanti.

La tecnologia SmartDeviceLink si basa sul contributo di Ford reso attraverso il software AppLink per la comunità open source rilasciato nel 2013. Il Ford AppLink è attualmente disponibile su oltre 5 milioni di veicoli a livello globale.

Cerchi lo schermo con la maggiore risoluzione e supporto 4K?? Sony Xperia XZ Premium, compralo al miglior prezzo da Amazon a 579 euro.

9

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Trunks78

Adesso le case pagano licenza a Apple/Google per implementare Carplay/Andoid Auto, in futuro Apple/Google pagheranno le case per implementare questo nuovo sistema nei loro telefoni (anche se ci credo poco) :D
Comunque attualmente la piattaforma è WinCE che lancia le 2 applicazioni di interfaccia a seconda del telefono che viene collegato (iOS/Android)

kpkappa

Sono 20 anni che si parla di uno standard. È diventato qualcosa di più affine al paranormale che alla tecnologia.

whilly

benvenga l'open e uno standard, ormai apple sta sui cogIioni pure alle grosse aziende

ctretre

Qualsiasi cosa sia standard ed open source è benvenuta, e sulle macchine hanno il controllo le aziende automobilistiche, le quali ragionevolmente potrebbero trovare vantaggi a sviluppare un sistema unico, privi di costi di licenza e sotto il controllo loro piuttosto che di Google e Apple, che funzioni con qualsiasi sistema operativo, piuttosto che implementare due sistemi diversi.

gufo13

Ecco quello che cè scritto sul sito ufficiale smartdevicelink :
"Toyota announced their adoption of SDL during CES 2016 in Las Vegas.
Together, Toyota and Ford welcome collaboration with other automakers
and app developers to explore the benefits of SDL. Toyota is planning
SDL rollout on select Toyota and Lexus vehicles around 2018." Perciò tra circa 2 anni e solo su nuove auto

floc

ale' un altro standard...

Sagitt

ma che trailer è :D

Vincenzo

Mi sembra migliore l'approccio fiat-google annunciato qualche giorno fa!

CAIO MARI

Vogliono sfidare CarPlay e Android Auto, dubito che ci riusciranno

LG

LG G6 dopo sei mesi: autonomia e prezzo in calo, conviene? | Video

LG

LG G6 sei mesi dopo: live batteria (3.300mAh) | Fine ore 17

Alta definizione

RECENSIONE GoPro HERO 6 Black: 4K 60 fps e tanta, tanta qualità

LG

LG V30 è lo smartphone 2017 da battere? | Recensione