Smartphone con banda 20 (800 MHz): a cosa serve e cosa bisogna sapere #report

09 Ottobre 2016 474

I dubbi e gli interrogativi sull'opportunità o la necessità di utilizzare nel mercato italiano uno smartphone in grado di supportare la banda 20 (800 MHz) sorgono ciclicamente. Esaminiamo nel nostro approfondimento i principali aspetti della vicenda, affiancando una sezione di FAQ e indicando un utile strumento che può essere utilizzato per verificare la piena compatibilità tra il modulo telefonico di un qualsiasi smartphone e le bande di frequenza utilizzate dal proprio operatore telefonico.

PREMESSA

L’interesse del pubblico nei confronti del supporto alla banda 20 (MHz) nei dispositivi mobile, a partire dagli smartphone, è strettamente legato alla possibilità di acquistare in Europa ed in Italia terminali destinati a mercati differenti, come quello cinese, sfruttando il canale dei rivenditori online.

Attirati da prodotti che, spesso, coniugano una dotazione hardware meritevole di menzione e che vengono proposti, in molti casi, a prezzi competitivi, anche gli utenti italiani valutano la possibilità di acquistare un modello di provenienza cinese, trascurando il fatto che, non sempre, tali prodotti integrano un modulo radio compatibile la banda 20 (800 MHz). Serve realmente? Cosa comporta usare un terminale che non la supporta? Procediamo con ordine, partendo dal definirla.

COSA E' LA BANDA 20 (800 MHz)

La banda 20 è una banda di frequenza utilizzata da operatori telefonici italiani ed europei per la trasmissione dei dati su reti LTE. L’intero spettro delle frequenze radio, attualmente molto sfruttato, viene suddiviso per comodità in diverse bande di frequenza che spaziano dai 3 kHz (frequenze molto basse, VLF) sino ai 300 GHz (frequenze molto alte, EHF).

La banda di frequenza 800 MHz viene denominata banda 20 secondo la terminologia 3GPP (organizzazione fondata nel 1998 dai maggiori enti di standardizzazione mondiali allo scopo di definire uno standard unico per i sistemi di terza generazione con tecnologia W-CDMA e, successivamente, per la connettività 4G LTE).

Preliminarmente è bene sapere

  • Chi acquista un terminale destinato al mercato italiano tramite canali distributivi ufficiali non dovrà preoccuparsi più di tanto. Il supporto alla banda 20, tendenzialmente, è sempre previsto per i terminali compatibili con le reti LTE (nota: vista la gran mole smartphone 4G LTE in commercio, un controllo in più per verificare la compatibilità con la banda 20 non guasta).
  • Chi acquista un terminale destinato ad altri mercati, a partire da quello cinese, ma importato nel mercato europeo e italiano dovrebbe sempre verificare il supporto alla banda 20, perché tale caratteristica non è data per scontata

Nel 2011 i quattro più importanti operatori telefonici italiani si sono aggiudicati, attraverso un'asta pubblica, la possibilità di utilizzare le bande di frequenza 4G LTE a 800 MHz, 1800 MHz e 2600 MHz, assegnate secondo il prospetto sotto riportato.


Da tener presente che frequenze più alte consentono di ottenere le più elevate capacità e velocità nel trasferimento dei dati ma, al tempo stesso, una copertura inferiore e meno penetrante all'interno degli edifici. Per poterle sfruttare al meglio, quindi, è necessario che l'operatore telefonico offra una buona copertura con un adeguato numero di antenne.

Come corollario, discende che la banda 20 (800 MHz) potrebbe offrire in determinati casi, aree geografiche e con determinati operatori, prestazioni in LTE non così differenti da quelle offerte, ad esempio, da un buon segnale 3G/HSPA+, mentre la Banda 7 (2600 MHz) offre la capacità e velocità massima di trasferimento dei dati in LTE, è adatta per le città e aree densamente popolate, ma non per coprire lunghe distanze.

Premettendo che la banda 3 (1800 MHz) - che tuttavia non viene supportata da Wind - è un buon compromesso tra le due restanti bande di frequenza utilizzate dagli operatori telefonici italiani per le proprie reti LTE, le principali caratteristiche delle medesime, quindi, possono essere così schematizzate.

Banda 20 (800 MHz):

Adatta a coprire lunghe distanzeImpiegata per offrire banda larga mobile nelle zone ruraliElevata capacità di penetrazione in spazi chiusi
Capacità e velocità di trasferimento dei dati inferiori rispetto alle bande 3 e 7

Banda 7 (2600 MHz):

Offre la capacità e la velocità di trasferimento dei dati più elevataAdatta per i centri urbani e per le aree densamente popolate
Meno adatta a coprire lunghe distanze Meno adatta ad offrire una copertura all'interno degli edifici

COSA COMPORTA FARNE A MENO

Per la clientela di 3 Italia, ben poco, visto che la Banda 20 non è stata assegnata e non viene utilizzata da tale operatore telefonico. WIND, al contrario, utilizza principalmente la banda 20 (800 MHz) per le proprie reti 4G LTE, di conseguenza, se uno smartphone non supporta tale banda, effettuerà il passaggio alla connettività 3G, qualora non sia possibile sfruttare la banda 7 (2600 MHz).

A trarre giovamento dal supporto della banda 20 nel nostro Paese è anche la clientela di TIM e VODAFONE, visto che entrambi la utilizzano in determinate circostanze quando il segnale deve raggiungere luoghi distanti dalle antenne o in ambienti chiusi. Il supporto alla banda 20 (frequenza 800 MHz) si può tradurre, in tal caso, in una maggiore affidabilità del funzionamento della connessione mobile a banda larga all’interno degli edifici.

Stabilire a priori se anche con TIM e Vodafone si avranno problemi nell'utilizzo di uno smartphone senza supporto alla banda 20 non è possibile, visto che molto dipende dallo specifico luogo in cui viene utilizzato il terminale e dalla copertura offerta dalle antenne dell'operatore in quell'area. Per questo, nel dubbio, è sempre consigliato utilizzare uno smartphone che supporti la banda 20 (800 MHz) se si utilizza la connettività 4G LTE.

Per riassumere:


NOTA BENE:

Tutto quanto sopra è valido in una fase in cui non sono ancora del tutto chiari quali saranno, in concreto, gli effetti derivanti dalla joint venture tra Wind e 3 Italia, che, come recentemente ribadito, si avviano a diventare un operatore unico a partire dal primo gennaio 2017.

Ufficializzando la nascita della joint venture, 3 Italia e Wind hanno espressamente fatto riferimento ad una "integrazione delle due reti"' e ad un "sensibile miglioramento della copertura LTE'', oltre che all''aumento della velocità di download'. A ben riflettere, la gamma di frequenze utilizzate per il 4G LTE di Wind e 3 Italia sono adatte per integrarsi in maniera ottimale: Wind non supporta la banda 3 (1800 MHz), 3 Italia la banda 20 (800 MHz).

IN CONCRETO - FAQ

Se uno smartphone non supporta la banda 20 posso utilizzarlo in Italia?
Si, lo smartphone può essere ugualmente utilizzato in Italia, ma, nell’ipotesi peggiore, non si potrà sfruttare la connettività 4G LTE e bisognerà accontentarsi di quella 3G.

In quali scenari l’impossibilità di sfruttare la banda 20 può risultare penalizzante in Italia anche con operatori diversi da Wind? All’interno dei luoghi chiusi o in zone rurali distanti dalle antenne.

Per quali smartphone è sempre opportuno verificare il supporto alla banda 20?
Chi acquista uno smartphone di provenienza cinese tramite i canali dell'importazione parallela dovrebbe verificare prima dell'acquisto il supporto alla banda 20 (800 MHz) per non andare incontro a qualsiasi tipo di problema sia con la connettività LTE di Wind, sia, in determinate circostanze, con quella di TIM e Vodafone.

Ho trovato una guida come questa di XDA che permette di sbloccare tutte le bande, posso procedere all'acquisto di uno smartphone senza supporto alla banda 20 (800 MHz)?
Le operazioni di modding (modifiche software non ufficiali) sono riservate ad un pubblico di utenti esperti e consapevoli dei rischi ad esse legate. Non è detto che lo sblocco riesca con ogni modello e che l'operazione sia portata a termine senza errori da tutti gli utenti che si cimenteranno nel metterla in atto. Il consiglio, per chi non vuole evitare contrattempi, è quello di verificare prima dell'acquisto se il prodotto supporta o meno la banda desiderata.

La connettività LTE per me non è una priorità, mi basta una connessione 3G. E' ugualmente importante avere uno smartphone con supporto alla banda 20 (800 MHz)?
No. La banda 20 (800 MHz) viene impiegata per la connettività 4G LTE. Gli operatori italiani utilizzano le bande B1 (2100 MHz) e B8 (900 MHz) per la connettività 3G.

E’ UTILE SAPERE ANCHE:

In caso di dubbi sulle frequenze supportate da uno specifico smartphone - ad esempio, qualora la scheda tecnica ufficiale non dovesse contenere informazioni dettagliate a riguardo - è possibile collegarsi al sito FrequencyCheck.

Il sito può essere utilizzato anche per verificare quali bande di frequenza sono supportate da uno specifico operatore telefonico che opera in un determinato mercato e, quindi, per essere certi che il modulo telefonico di un terminale sia in grado di operare correttamente in quel mercato con quell'operatore.

Facciamo un esempio: ipotizziamo di voler verificare se, e sfruttando quali bande, è possibile utilizzare uno Xiaomi Mi 5s Standard Edition con l'operatore telefonico Wind in Italia, procedendo secondo i seguenti passaggi:

  • Dalla home di FrequencyChek selezioniamo "Find a compatible devices for a carrier" (la ricerca è quindi finalizzata ad individuare tutti i dispositivi compatibili con il nostro operatore telefonico)


  • Successivamente, inseriamo nel campo "Search by carrier name" il nome dell'operatore telefonico - Wind nel nostro caso - e del paese in cui opera. Dopo aver avviato la ricerca, è opportuno selezionare la scheda relativa all'operatore desiderato.

  • Dalla scheda dell'operatore si selezionerà poi "Check device compatibilty" e, nella schermata successiva, si inserirà il nome dello smartphone desiderato nel campo "Search brand or name" e si attiverà la ricerca con il tasto "Search". Cliccando, in seguito, sul nome del modello, appariranno tutti i dati desiderati.


Come si può notare nel caso specifico, nella sezione che racchiude le informazioni sulla connettività LTE la barra di compatibilità (evidenziata con una linea blu) fa riferimento ad una percentuale di copertura del 50%. Ovvero: delle due bande utilizzate da Wind Italia per offrire la connettività LTE, lo Xiaomi Mi 5s è in grado di gestirne solo una. A mancare è proprio il supporto alla banda 20 (800MHz).

Da ricordare il fatto che il sito FrequencyCheck offre anche la possibilità di effettuare ricerche partendo da un determinato modello di smartphone per arrivare ad individuare tutti gli operatori telefonici con cui può essere utilizzato (sfruttando tutte o parte delle bande utilizzate dall'operatore). Per avviare questo secondo tipo di ricerca, è sufficiente selezionare l'opzione "Find compatibile carriers for a devices", inserire il nome del modello, selezionarlo e, successivamente, cliccare su "Check country/carrier compatibility".


Per verificare quali sono tutte le bande supportate da un determinato smartphone, da ultimo, sarà sufficiente analizzare la scheda del dispositivo che appare selezionando il nome del modello, dopo aver effettuato una ricerca tramite l'opzione "Find compatibile carriers for a devices" di cui si è parlato poc'anzi.


LA POSIZIONE DEGLI STORE ONLINE

I rivenditori online che operano nel nostro Paese, commercializzando smartphone di provenienza cinese, stanno prendendo progressivamente coscienza della necessità di indicare alla clientela in maniera chiara il supporto alla banda 20 nei prodotti distribuiti nel mercato italiano. Una trasparenza nel fornire le informazioni relative al prodotto che non può che risultare gradita.


In assenza di informazioni poco chiare presenti nella scheda tecnica del prodotto distribuito online, è quindi consigliabile chiedere direttamente al rivenditore delucidazioni in merito.

PER DIRLA IN POCHE PAROLE:

Alla domanda sull'opportunità di utilizzare in Italia uno smartphone con supporto alla banda 20 (800 MHz) si può rispondere sinteticamente di SI (fatte salve le considerazioni sull'operatore 3 Italia e Wind).

Top gamma Sony al gusto prezzo? Sony Xperia Z5, compralo al miglior prezzo da Amazon a 408 euro.

474

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Maurizio

Ciao, dovrei acquistare un Meizu m3 Note ed il mio operatore è wind... potrei avere problemi e quindi cambio marca dispositivo? grazie.

Rex

xiaomi ad esempio ha un valore inferiore rispetto ad iphone ad esempio.....

Sergio

Grazie, commento molto utile, che risposta nuovamente l'ago della bilancia a favore dei telefoni con banda 20.

Agostino Sarritzu

Ho comprato un iphone 7 clone cn cp
u mtk 6580 , (3g), ho come gestore vodafone e perde il segnale di continuo , segna tt le tacche e poi no servizio è molto altalenante come posso risolvere?

Porchittu

E a quanto scende la velocità di up e down rispetto al 4g?

ilmondobrucia

quoto, e molti ti rispondo che se nella tua zona dove vivi prende il 4g allora va bene, come se uno nella vita non si sposta. La cosa grave è che consigliano ad altri utenti di acquistarli e se hanno tim o vodafone di andare tranquilli.

CallMinus151

Se si vuole capire fino in fondo basta studiare il teorema di Nyquist-Shannon.

Non confondere la frequenza di trasmissione con la banda passante. Entrembe si misurano in Hz (o multipli).

Il discorso non è semplice ma per semplificarlo si può dire che la frequenza di trasmissione influisce su 'quando si può andare lontano' la banda passante su 'quanta informazione riesci a trasportare'.

L'acchiappafantasmi

in 4G funziona si e no, ma in 3G non avrai problemi. E col 3G puoi fare di tutto...

Di Effe

Sono daccordo con te! La banda 20 delle volte è piu lenta del 3g con il quale ci fai piu o meno tutto!
Poi ovviamente ognuno dovrebbe cercare di informarsi sul proprio territorio e decidere ,ma ripeto : secondo me l assenza della banda 20 è un falso problema in quanto la sua velocita è molto simile al 3g
Per quanto riguarda poi i telefoni cinesi ,bhe io ho nel mirino lo xiaomi mi mix che per adesso è unico ,borderless ,e costa anche caro....

lorenzo

Giusto mi ero dimenticato della fusione... Grazie Giovanni!

Giovanni

Si, si fonde con Wind, quindi in futuro sarà usata anche la banda 20

lorenzo

una domanda, ci sara mai la possibilita' che la h3g italia acquisisca la banda 20? vedendo lo Xiaomi Mi MIX mi e' venuta la voglia di cambiare il mio, ancora ottimo, oneplus 1.... grazie per una eventuale risposta....

Jean Paul Sartre

Ciao, qual è la differenza tra Fdd-Lte e Td-Lte?

Cuj0

Si ma che hai da fare "opinioni" sulla mia esperienza? lol. E' una regola in quanto prova confutata che anche in ambienti "estremi", la banda 800 non serve ad una emerita ceppa.. isi. se poi non c'arrivi non sono affari miei ;)

Giovanni

Fortuna che non sono l'unico a dirlo!

PaoloB

Un articolo, fatto un po con i piedi. (e menomale che doveva essere un approfondimento tecnico, direi che è piu' TeNNico, che Tecnico).

" banda 20 (800 MHz) potrebbe offrire in determinati casi, aree geografiche e con determinati operatori, prestazioni in LTE non così differenti da quelle offerte, ad esempio, da un buon segnale 3G/HSPA+, mentre la Banda 7 (2600 MHz) offre la capacità e velocità massima di trasferimento dei dati in LTE, è adatta per le città e aree densamente popolate, ma non per coprire lunghe distanze"

FALSO!!!!!

La differenza in velocità la fanno i MHZ a disposizione.
Esempio h3g sulla banda 2600 dispone di soli 10Mhz, stessi mhz che hanno tim/voda/wind in banda 800. Quindi in questo caso la velocità è la MEDESIMA, che sia banda 800 o banda 2600.
Non viene minimamente detto poi che è possibile usare anche le frequenze che i gestori hanno gia. Vodafone per esempio sta sperimentando il 4G in banda 2100, (togliendo risorse al 3G) e wind sperimenta il 4G 1800 togliendo risorse al 3G.
Ricapitolando:
TIM/Voda:
10 Mhz in banda 20
15 Mhz in banda 7
20 Mhz in banda 3 (in zone hanno ancora 15Mhz)

Wind:
10 Mhz in banda 20
20 Mhz in banda 7

3:
15 Mhz in banda3
10 mhz in banda7 (FDD)

max

Ma chi ha H3G sente la mancanza della banda 800 MHz? Se non ha questa banda si allaccia al 3G o non prende? Grazie

Francesco

non è vero, proprio oggi, per strada in una zona non centrale, ero in 4g... non capita nemmeno raramente...Ma comunque sono fisso in H+...

Marika Dei Colli

Guarda per esempio il gestore 3 ha tolto da molto H e usa solo H plus dipende dal gestore che hai.

Igioz

bell'articolo, è il secondo oggi, strutturato e sviluppato NON da blog ma quasi da testata.
bravi

paomaz

La pensavo come te ma da quando ho anche la 800 in 4g nei viaggi, nel cambio zona o nelle zone non coperte bene, la differenza si vede, ti consiglio nel caso del mi5 di cambiare operatore che tanto di offerte ce ne sono analoghe di prezzo...

paomaz

Se guardi la scheda tecnica di gearbest c'è scritto che ce l'ha, dove hai guardato? Inoltre ha il caricatore europeo che è un plus:
4G: FDD-LTE B1/2/3/4/5/7/8/20/28 (2100/1900/1800/1700/850/2600/900/800/700MHz) TD-LTE B40 (2300MHz)

Desmond Hume

Guarda lo xiaomi redmi note 3 pro internazionale, Non è presente nel elenco delle bande nella scheda tecnica di gearbest.

Dige90

Eppure perché la 1800 da 15 mhz è passata a 20mhz sia Tim che Vodafone, tutto a loro piacimento? Idem per la 2100 per quanto riguarda Vodafone, che ha convertito 5Mhz in 4G? :) Mica rubano la banda degli altri eh..convertono quelle che hanno già, togliendo dal GSM e ricollocandola in LTE. Comunque poi sono stati dati altri mhz nel frattempo dell'asta fino ad oggi. Non vedo il motivo per il quale non possono fare qualcosa con le proprie reti :)

Totius

Sbagliato...Hanno anche la 2600...

ghost.mdb

Fortunatamente nessuna di queste, se non il PC sotto la scrivania.

Detto questo guarda qualche video su YouTube e valuta tu stesso quante radiazioni in più emana il 4g rispetto al 3g e poi dimmi...

TizianoS

Io fortunatamente ho abbandonato WIND 3 anni fà quindi il "problema" non ce l'ho (mi ci sono trovato malissimo). Però ti ripeto, anche se la differenza non si noterebbe (e immagino che sia così. 3 anni fà il 4G praticamente non esisteva, quindi non ti posso fare raffronti e ho abbandonato la WIN non per quello, ma perchè avevo grossi problemi sia con il 3G e anche semplicemente con il 2G) ci penserei 300 volte, prima di prendere uno smartphone da 300/400 euro, che ho la certezza che non potrò mai utilizzare con il 4G. Discorso diverso per TIM e VODAFONE, dove la mancanza della banda, sempre se influisce, influisce in parte trascurabile.

smalizio

|se avessi wind e FOSSI convinto di tenermela|
confermo cmq quanto detto da Francesco, mi5 + wind, banda o non banda cambia un cass, sinceramente è pressochè impossibile sentire la differenza tra h+ e lte con un uso normale del telefono (whatsapp fb navigazione mappe ecc), in più nelle grandi città comunque anche con wind prendere il 4g alla banda più alta, quindi essenzialmente ce ne si può battere le palle della banda 20 anche se si è con wind a meno di casi particolari di utilizzo

[-Mac-]

Guarda che Vodafone o altri operatori non possono allargarsi la banda a loro piacimento.

[-Mac-]

Proprio i fatti confermato l'assoluta supremazia di Tim.

Tiwi

ah beh, sicuramente..però, c'è a chi piace smanettare e comprare un tel cinese su cui lavorare

Tiwi

non ho p9 lite, però conosco qualcuno che lo ha e si trova bene, come su p8 e p8lite..

makszd

Io abito a 35 km dal centro di Verona... non abbiamo la 2600

TizianoS

Sicuramente non c'è tutta questa differenza. Io però, personalmente, se avessi WIND e sarei convinto di tenermela, avrei grossi dubbi sul farmi un cinese senza la banda da 800 mhz, perchè vuol dire che il 4G non puoi usarlo mai....

Desmond Hume

stavo notando che negli xiaomi versione "internazionale" con banda 800mhz manca la banda 7 2600 MHz lol
un pò tipo i tv box wifi con dual band a 5.8Ghz quindi inusabile da noi...

Andrew23

Sarà sorprendente ma sì, me lo fanno...

Francesco

Si, questo è vero.... Ma a me in città prende sempre almeno la H+, salvo qualche raro caso in cui vado in Edge per qualche tratto, uscendo un po' fuori...

Francesco

Ma guarda che si vive benissimo anche con l'H+.... Dopo tutto non è che si usi il cellulare per fare granchè online... Sono tutte "necessità" impresse...

Io ho il Mi5 con la Wind e banda 20 o no, non mi fa molta differenza... Anche perchè, a quanto pare va come la H+... Quindi il problema non sussiste...

Giacomo

fuori da ogni statistica ahah

Giacomo

da me tre va così male che la gente butta via la sim dalla disperazione

Giacomo

io ho provato solo vodafone e tim. Indubbiamente i migliori. La wind ogni tanto prende male da me e la tre fa schifo.

iTunexify

Si, magari dire anche che delle cineaste bisogna controllare anche gli indici in SAR, dato che in Cina noi molto più tolleranti al riguardo, troppo

Marcello

ti rispondo io per la mia esperienza col p9 lite. Nessun bug, telefono sempre fluido, foto ottime e durata della batteria impressionante. Vai sicuro di p9 lite, 229euro e ti passa la paura!

turbognu

ciao, grazie del consiglio! come ti trovi con il p9 lite? pregi e difetti? ha bug o problemi congeniti?

per ora di interessante ho visto solo p9 lite e moto g4/moto g4 plus

Marcello

non sono cmq alternative paragonabili a livello di stabilità

Marcello

lascia stare Meizu e Xiaomi, vai sul sicuro con Huawei p9lite a 229euro. Io ho un meizu m3s con 3gb e il p9 Lite e non c'è paragone!

Mauro Ferri

Finalmente un bell'articolo sull'argomento. Complimenti! Manca qualche test in diverse condizioni sulle differenze reali di ricezione e velocità con Vodafone e Tim ma già si sono chiarite molte cose. Mi spiace per i fighi di turno che perderanno ora autorevolezza nel commentare "manca la banda a 800mhz, cell da buttare"

DarkKnight©™

No io l'ho detto visto che ogni tanto una notizia positiva per Windows Mobile la possono pubblicare

Massimiliano

Da quando la 3 fa pagare la connettività 4G LTE un euro al mese io ho chiesto la disattivazione del servizio e vado in 3 g senza particolari rinunce. Avere anche la banda 800 MHz però da più libertà di "movimento" tra gli operatori. Comunque anche se dovessi riattivare con la 3 il 4G non mi devo preoccupare.

Gark121

questo è vero, ma quello che invece te stai bellamente tralasciando è che spesso e volentieri dove c'è la sola banda 800 l'hsdpa+ non è mai esistito. e l'alternativa è l'edge.

Mobile

Come scegliere una microSD: guida all'acquisto #report #analisi

LG

Primo weekend con LG G6: autonomia top!

Hardware

Jumper EZBOOK 3 ha Apollo Lake, è un 14 pollici e costa ~160€ | Recensione

Android

Android O: tutte le novità principali nella nostra Anteprima | VIDEO