I nostri blog Top settimana

FashionLike: le stampelle con un display che conta i “mi piace” su Facebook! (VIDEO)

Di il 9 maggio 2012

Ne abbiamo viste di tutti i colori. Negozi e attività commerciali di ogni genere se ne inventano di cose “social” pur di attirare la clientela. Pensate che un famoso negozio in Brasile ha deciso di portare letteralmente Facebook all’interno di ogni capo. Scopriamo come.

I rivenditori C&A hanno avviato una commercializzazione dei propri capi d’abbigliamento basata sulla loro filosofia commerciale che va al di là della semplice vendita on-line. Il progetto si chiama FashionLike e funziona così: ogni volta che un utente mette il proprio “mi piace” su Facebook ad un determinato capo d’abbigliamento, che fa riferimento alla pagina Facebook del sito brasiliano, quell’apprezzamento viene contato ed incorporato nella stampella del negozio.

Gli acquirenti possono quindi considerare quello che è il parere comune mentre “navigano” tra le corsie dei negozi. Non volete uniformarvi alla massa? Beh, scegliete la t-shirt con pochi mi piace. Insomma, grazie a questo sistema, le tendenze e le mode escono allo scoperto e lo stesso negozio può capire su quale vestito puntare.

Di certo non si tratta della prima operazione di marketing legata ai social network. In questo caso, però, sarebbe interessante capire quale sia la tecnologia in questione che rende funzionante il sistema. Dalle foto presenti sulla pagina Facebook, si intuisce che la tecnologia è molto più elementare di quello che sembra.

Una volta sistemata la serie di stampelle, le si collega ad un sistema di gestione multipla di display collegato a sua volta ad un computer che può dunque gestire ogni singolo schermo, associato a sua volta ad un capo catalogato in precedenza. Il conteggio, a quanto pare, avviene manualmente e non in maniera automatica (anche se non possiamo dirlo con sicurezza).

Insomma, una bella trovata ma difficilmente attuabile per tutti i capi di un grande negozio. Inoltre, la gestione non sembra così semplice e dunque l’intervento umano è necessario quasi costantemente. Chissà se vedremo prima o poi qualcosa del genere anche dalle nostre parti.

Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.

Regolamento
  • matiu2

    geniale!