I nostri blog Top settimana

Il futuro della condivisione su Facebook, Twitter e Google Plus

Di il 8 marzo 2012

Gli utenti dei social network si sono stancati della condivisione? Un nuovo studio ha analizzato i comportamenti degli utenti su Facebook , Twitter e Google + ed ha fatto alcune previsioni circa il futuro della condivisione.

Lo studio si è basato sulle risposte di 2.000 utenti di social media negli Stati Uniti e nel Regno Unito, di età compresa tra 16 e 40 anni, che sono attivi su Twitter, Facebook o Google +. Tra questi utenti, il 98% erano attivi su Facebook, il 60% dei quali accede più volte al giorno.

La condivisione dei brani su Facebook tramite piattaforma Spotify è in aumento. Il 67% degli utenti dei social media hanno permesso ad un’app di postare sul loro profilo una canzone ascoltata, che poi è stata automaticamente condivisa, e di pubblicare un articolo automaticamente dopo la lettura.

L’analisi ha valutato che gli sconti e gli omaggi stimoleranno la condivisione di vari contenuti, anche perchè le persone sono più disposte a condividere il contenuto se sono incentivate. Infatti, circa il 60% degli utenti ha detto che pubblicherebbe un prodotto o un servizio se gli venisse offerto uno sconto o una promozione.

Tra l’altro si prevede che il tasso di condivisione sociale aumenterà non appena Facebook raggiungerà la maggioranza della popolazione mondiale. I nuovi utenti saranno più eccitati degli utenti ormai esperti e stanchi di condividere i contenuti

In futuro, la condivisione sarà di nuovo “personale”, come del resto lo era nei primi giorni di social networking per molti di noi. Le nuove applicazioni si concentreranno su contenuti esclusivi per determinati utenti.

Attualmente, circa l’88% degli utenti aggiorna il proprio status e l’85% aggiunge foto più volte al mese. Insomma, stanchi o meno, continuiamo ad alimentare il motore di Facebook che presto, però, dovrà inventarsi nuove strategie di condivisione creando incentivi per i veterani. Il rischio è quello di perdere l’utenza a favore dei competitors che non aspettano altro.

Credete anche voi che prima o poi il ritmo di condivisone calerà oppure pensate che difficilmente ci si stancherà dei vari social network? Ma soprattutto quale è il vostro ritmo in termini di sharing?

Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.

Regolamento
  • Marika

    Interessante, penso che le cose saranno ben più articolate, ora abbiamo dei sistemi one-size-fit-all, mi aspetto che riemergano le specializzazioni (non a caso facebook introduce le liste e non a caso Pinterest e’ prettamente frequentato da donne). E poi, mi aspetto una maggiore integrazione dei sistemi di bookmarking con i sistemi di ricerca e di validazione. E poi anche altro… Prima che si arrivi al punto di non saper come innovare questo ambito passera’ molto tempo….